Editor Midi - Modifica il tuo file midi


Cambia tonalità, velocità, elimina una traccia
Spesso si avverte la necessità di modificare un brano midi, per adattarlo alle proprie esigenze; questa pagina ti permette di modificare il file midi in vari modi, e di salvare il risultato così ottenuto sul tuo computer.

Più sotto, trovi le istruzioni per l'uso e alcuni consigli molto utili.
Buon divertimento, e, soprattutto, buon canto!


Individua il file MIDI da modificare e premi il pulsante "Spedisci"

Brano MIDI (.mid .kar):



Eliminazione di una traccia per ottenere una base
Per esempio, potresti avere bisogno di eliminare la cosiddetta traccia "guida" contenente la voce o la melodia, così a partire da un file midi della tua canzone preferita puoi ottenere una "base" tutto sommato soddisfacente con poca fatica e nessuna spesa.
Prima di spiegarti come fare, dobbiamo però avvertirti che non tutti i file midi si prestano a questo tipo di operazione. Nella maggioranza dei casi, il file è composto da varie "tracce" midi, ognuna delle quali contiene un diverso strumento musicale (come il pianoforte, la batteria, la chitarra, la linea della melodia, ecc.); alcuni file di concezione meno recente (formato Midi 0) invece raggruppano tutti gli strumenti in una unica traccia, ed allora non è più possibile eliminare uno strumento mantenendo gli altri.
Per capire se questo tipo di operazione è possibile, dopo aver caricato il file con il bottone "Spedisci", controlla quante tracce sono presenti in "Elimina traccia": se risulta presente solo la traccia zero, significa che tutti gli strumenti sono raggruppati una una unica traccia e pertanto non è possibile separarne uno dagli altri. In questo caso, ti conviene cercare un'altra versione midi dello stesso brano, e riprovare.

Detto tutto questo, siamo finalmente giunti al momento di individuare quale è la traccia da eliminare. Purtroppo non esiste un vero e proprio standard nella assegnazione delle tracce ai vari strumenti, per cui dovrai procedere per tentativi, eliminando pazientemente una traccia per volta ed ascoltando il risultato, fino a quando non noterai che lo strumento che intendevi eliminare non è effettivamente sparito. Puoi provare iniziando ad eliminare la traccia numero 4 (se è presente), in quanto pare che alcuni adottino la consuetudine di assegnare la linea melodica proprio a questa traccia.

Cambiare la velocità di un brano: accelerare o rallentare
Puoi far diventare il brano midi più veloce o più lento; quasi tutti i file midi permettono questo tipo di operazione, abbiamo però notato in alcuni rari casi il cambio di velocità non ha effetto per tutta la durata del brano, ma solo per una parte iniziale; se ti succede questo, ti conviene cercare un'altra versione midi dello stesso brano, e riprovare.

Cambiare la tonalità di un brano: più alta o più bassa
Puoi abbassare o innalzare la tonalità di un brano midi per adattarlo alle tue caratteristica di range vocale; sussiste però il problema che il cambio di tonalità interessa, per forza di cose, tutte le tracce del file midi, comprese le tracce degli strumenti a percussione (es: batteria), cosa non proprio corretta in quanto può succedere, per farti un esempio, che il suono di un tamburo diventi quello di un altro tipo di strumento a percussione; potrebbero succedere delle cose un pò strane e a volte un pò buffe, purtroppo non c'è niente da fare in questo caso.
Infine, osserviamo che quasi tutti i file midi permettono il cambio di tonalità, abbiamo però notato in alcuni rari casi il cambio non ha effetto per tutta la durata del brano, ma solo per una parte iniziale; se ti succede questo, ti conviene cercare un'altra versione midi dello stesso brano, e riprovare.

Se fin dall'inizio non riesci ad ascoltare il file Midi da questa pagina
Se il Player di default che trovi in questa pagina non ti funziona, prova a selezionarne un altro tramite il menu "Tipo di Player" e premendo poi il pulsante "Applica le modifiche". Se non riesci a farlo funzionare in nessun modo, vuol dire che per qualche motivo questa pagina non è del tutto compatibile con il tuo browser; puoi comunque ancora modificare il file midi, solo che per ascoltare il risultato dovrai ogni volta salvarlo nel tuo computer ed ascoltarlo con il tuo metodo usuale.

Perchè continuo a sentire sempre la versione originale, e le modifiche non funzionano?
Assicurati di aver cliccato il quadratino posto a sinistra della modifica che ti interessa eseguire, altrimenti se ti dimentichi di operare la selezione la modifica non verrà eseguita.


Modifica la tua base Mp3


Cambia tonalità o la velocità alla tua base MP3 preferita
Song Surgeon 3 - Per modificare una base audio a livello professionale Molti già conoscono diversi sistemi per alterare la tonalità o la velocità di una base audio (wav, aiff, mp3, m4a, ecc.), infatti sono disponibili nella rete diversi programmini, in buona parte anche "free", che consentono questo tipo di operazioni. Quasi sempre però, il risultato ottenuto soffre di una sorta di distorsione, si sente l'audio che tende a fluire un pò a scatti in modo alquanto fastidioso.
Ciò dipende da come l'algoritmo è stato realizzato all'interno del programma; nella maggior parte dei casi, viene applicato il principio generale senza prendere alcun particolare accorgimento per evitare questo tipo di problema. D'altro canto, i programmi professionali utilizzati negli studi di registrazione permettono di ottenere un risultato di qualità davvero impeccabile.
Dopo numerose ricerche, siamo riusciti a trovare un programma in grado di fornire prestazioni di qualità paragonabile ai sistemi professionali; si tratta di Song Surgeon 3, disponibile sia per i sistemi Windows che per Mac. La versione dimostrativa e pienamente funzionante del programma può essere scaricata gratuitamente, ed è testabile per quattro ore (quindi, conviene avere l'avvertenza di chiudere il programma quando non lo si utilizza, così vi potrà durare più a lungo).
E' anche possibile ascoltare alcuni campioni audio che rendono molto bene l'idea delle estreme capacità di questo software.
Passate le quattro ore di utilizzo, se il programma piace e se secondo voi ha mantenuto le promesse, lo si può acquistare con carta di credito o con PayPal cliccando il pulsante "Buy Now" che si trova in questa pagina; il prezzo è abbastanza contenuto: dai 29 ai 59 dollari (a seconda di eventuali promozioni in corso), al cambio dai 23 ai 53 euro circa, niente male considerato il risultato altamente professionale che questo software è in grado di fornire. Facciamo presente che, per una cifra quasi uguale, è possibile acquistare vari altri software con caratteristiche davvero scadenti in termini di distorsione, come per esempio il famigerato e sconsigliatissimo MP3 Key Shifter (piuttosto, conviene utilizzare Audacity che dà gli stessi risultati ma almeno è gratis!).

Una piccola nota tecnica riguardante un dettaglio che ad alcuni potrebbe sfuggire: il tasto azzurro P/T che si vede sul lato sinistro di Song Surgeon 3 va usato in questo modo: la posizione P va selezionata per piccoli cambiamenti di tonalità (max 2 semitoni) o di tempo (max 15%), ed è abbastanza veloce; per cambiamenti più importanti P comincia a dare una minima distorsione sul risultato, per cui può convenire di selezionare la posizione T, ed in tal modo il programma diviene più lento in quanto adotta un algoritmo maggiormente sofisticato, ma che garantisce distorsione praticamente nulla anche per cambiamenti estremi di tonalità o di tempo.

Il programma riesce a girare, almeno per quanto riguarda la funzione di cambio tonalità e/o tempo (ma senza preview audio), anche sotto Linux grazie alla piattaforma Crossover derivata da Wine; è comunque necessario applicare alcuni accorgimenti che saremo lieti di spiegare a chi vorrà farcene richiesta. Non siamo riusciti invece a farlo girare sotto Wine.